#4 Eraserhead

Forse la più cupa espressione della complessa poetica di David Lynch: un passo obbligato per la conoscenza del cinema weird da parte di fan e coraggiosi pionieri, tutti gli altri spettatori dovrebbero considerarsi temerari, per provare a vederlo.

Qui la recensione completa

 

LEGGI ANCHE:  Il dadaismo musicale nel cinema di Ciprì e Maresco: Lo Zio di Brooklyn

Pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

12/08/2019