Addio a John Saxon: da Nightmare a Bruce Lee, passando per la tradizione di genere all’italiana

Addio a John Saxon: da Nightmare a Bruce Lee, passando per la tradizione di genere all’italiana

È morto John Saxon, l’attore di (fra gli altri) A Nightmare on Elm Street all’età di 83 anni. Saxon è morto di polmonite a Murfreesboro, nel Tennessee, assistito fino alla fine dalla moglie Gloria. L’attore, esperto di arti marziali, ha lavorato a più di 200 progetti nel corso della sua carriera, per oltre 60 anni di carriera nel cinema, tra cui tre dei film su Freddy Krueger sotto la direzione di Wes Craven. Inoltre, Saxon ha recitato accanto alla leggenda delle arti marziali Bruce Lee nel cult movie Enter the Dragon.

John Saxon ha anche vinto un Golden Globe per la sua interpretazione di un bandito messicano al fianco di Marlon Brando nel film A sud-ovest di Sonora, ed ha partecipato a varie serie TV e film per il piccolo schermo come Magnum PI, La signora in giallo e il telefilm sull’A-Team.

John Saxon è stato anche un componente importante del franchise di Nightmare: nel 1987 infatti, aveva scritto un adattamento intitolato How the Nightmare on Elm Street All Began, che sarebbe dovuto essere una sorta di prequel dell’originale di Craven e che, a questo punto, potrebbe essere adattato da qualche regista nel prossimo futuro, magari in omaggio alla memoria dell’attore. Saxon aveva interpretato la parte del poliziotto Donald Thompson nella prima e terza puntata del franchise di Nightmare on Elm Street, finendo vittima delle sadiche beffe di Freddy Krueger e facendo la propria ricomparsa nel successivo New Nightmare.

Tra i film di genere a cui aveva preso parte, ricordiamo: Black Christmas, Dal tramonto all’alba, Nightmare beach, Tenebre, Il cinico, l’infame, il violento, Apocalypse Domani, Napoli Violenta e La ragazza che sapeva troppo.

Torna in alto