Signore, signori, buonanotte (1976, L. Comencini, N. Loy, L. Magni, M. Monicelli, E. Scola)

In breve. Film a regia collettiva uscito nel bel mezzo degli anni ’70 italiani, in grado di rappresentare una delle più feroci ed efficaci satire cinematografiche contro il Potere, la politica corrotta (prima che diventasse una moda populista), la TV ed i media in generale. Grande e poco noto film che meriterebbe una rivaluazione immediata, […]

Ballata macabra (D. Curtis, 1976)

Una famiglia decide di spostarsi in una vecchia villa per le vacanze estive, a prezzo davvero stracciato: un edificio tanto splendido ed antico da sembrare vivo. In breve. Un cult settantiano che ha fatto scuola a livello di horror psicologico a tinte sovrannaturali, influenzando una varietà incredibile di autori e registi (da King ad Argento). […]

The Omen – Il presagio (R. Donner, 1976)

6 giugno 1971, ore 6,00: Robert Thorn, un diplomatico statunitense a Roma, viene informato che il proprio figlio è nato privo di vita: viene poi accettata la sostituzione del neonato con quello di un altro nascituro, la cui madre – di famiglia ignota – è scomparsa per via del parto. Il singolare avvenimento sembra preannunciare, […]

Taxi Driver (M. Scorsese, 1976)

Taxi Driver. Gli incubi individuali della metropoli che sfociano nel dramma di Travis Bickle, un individuo solo come tanti “ce ne sono in ogni strada”. Un cane sciolto, reduce del Vietnam, che per insonnia accetta un lavoro da tassista di notte. Il suo evidente conservatorismo è frutto non tanto di paraocchi, bensì di senso di […]

Squadra antifurto (B. Corbucci, 1976)

Squadra Antifurto è uno dei classici cosiddetti “poliziotteschi” (polizieschi all’italiana), pieno di azione accattivante, sana volgarità, dialoghi sbroccatissimi e trash a volontà, che ha consolidato la figura di Milian-Giraldi oltre ovviamente a quella di Bombolo-Lechner (che pero’, a differenze di altri film, qui fa solo una comparsata all’inizio nella celebre scena “…cameriere, arìva sta pizza?“).

Il trucido e lo sbirro (U. Lenzi)

Il tema dell’alleanza tra bene e male, ovvero tra un ladruncolo della Roma criminale romanzata da decine di film dell’epoca ed un poliziotto che usa metodi propri per fare giustizia, è un leitmotiv di buona parte del cinema americano. Grande è infatti l’ironia con cui l’improbabile alleanza tra lo sbirro che cerca, con metodo non […]

Roma a mano armata (U. Lenzi, 1976)

Film firmato da Umberto Lenzi nel 1976, lanciò il regista come specialista del genere poliziesco all’italiana o poliziottesco, e propose la rivalità mitica tra Tanzi/Merli ed Il Gobbo/Milian – che dallo schermo si trasferì, a quanto pare, anche nella realtà. L’opera fu sceneggiata dal grande Dardano Sacchetti (che scrisse anche la storia di Quella villa […]