Possession (A. Zulawski, 1981)

Una donna in crisi col marito possessivo inizia a manifestare un comportamento sempre più disturbante; i sospetti di infedeltà coniugale la renderanno ancora più sinistra. In breve. Sebbene relegato all’ambito del cinema d’essai, Possession è la dimostrazione di come l’horror possa essere un linguaggio ideale per la rappresentazione di drammi. Un piccolo capolavoro del regista […]

Quella villa accanto al cimitero (L. Fulci, 1981)

Un ricercatore si trasferisce nella villa del titolo assieme alla famiglia: indagando sul passato alcuni orrori si sveleranno agli occhi dei protagonisti… In due parole. Visione imprenscindibile per qualsiasi fan dell’horror, anche se parzialmente sopravvalutata dalla critica: gli eccessi irrazionali degli altri due lavori della cosiddetta Trilogia della Morte fulciana trovano qui un equilibrio, e […]

1997 Fuga da New York (1981, J. Carpenter)

“1997 Fuga da New York” è forse il post-apocalittico per eccellenza: un film che ha segnato un’epoca nel cinema di genere, pregno di simbolismi distopici e seguito da un sequel–remake forse ancora meglio. In breve: un cult post-apocalittico, pieno di azione e colpi di scena e che vanta innumerevoli tentivi di imitazione. Un Carpenter in […]

La casa (S. Raimi, 1981)

Un gruppo di amici si reca in una casa sperduta per trascorrere un weekend: al suo interno troveranno alcuni orrori sepolti che non aspettavano che si essere risvegliati… In breve. Cult assoluto degli anni 80, imperdibile per ogni fan dell’horror che si rispetti, segna la nascita di Ash come personaggio iconico – nonchè pseudo-fumettistico. Carico […]

Cannibal Ferox (U. Lenzi, 1981)

“Il cannibalismo non esiste, è un semplice mito perpetuato dall’uomo bianco e dominatore, utilizzato come paravento per lo sfruttamento del selvaggio e combattere uno stereotipo suggestivo di cannibal ferox“.  Questa, in sintesi, la tesi portata avanti dall’antropologa protagonista (la bella Gloria Davis, interpretata dalla Lorraine De Selle già vista in “Quella villa in fondo al […]

Delitto al ristorante cinese (B. Corbucci, 1981)

“Delitto al ristorante cinese” vede la consueta coppia Bombolo (F. Lechter) – Nico Giraldi (Thomas Milian, che in questo film interpreta anche il “cinesino” Ciu-Ci-Ciao / Bambolo), con il secondo perennemente impegnato a schiaffeggiare rumorosamente il primo per farsi dare vitali informazioni. Non è certo un film dotato di una trama memorabile: tutto si gioca […]

…e tu vivrai nel terrore! L’aldilà (L. Fulci,1981)

Nostalgica espressione di un cinema che non esiste quasi più: puo’ piacere  o meno, fare ribrezzo o sorridere, ma rimane l’idea forse più incontaminata della poetica lacerante di Fulci. In breve: una delle opere massime del regista romano, summa perfetta di uno stile fatto di eccessi, violenza estrema e crudele ma anche di poetica profonda […]

Scanners – I pensieri possono uccidere (D. Cronenberg, 1981)

Paul Ruth è lo scienzato che lavora per la multinazionale Consec, e si occupa di fenomeni di percezione extra-sensioriale; a causa di un incidente durante una seduta telepatica che ha messo in cattiva luce l’azienda, l’uomo viene incaricato di compiere una missione e catturare il pericoloso Darryl Revok, uno scanner (individuo dai fortissimi poteri mentali) […]