Creepshow (G. Romero, 1982)

Un ragazzino viene rimproverato dal padre per via di un fumetto dell’orrore; le storie a episodi sono quelle lì contenute … In breve. Squisita perla di teenage horror anni ’80 puro e semplice, semplice quanto innovativo nella sua forma: in tutto 5 episodi più uno “di contorno”, dalla qualità buona, ricci di humour nero e […]

Blade Runner (R. Scott, 1982)

All’interno di una Los Angeles distopica nell’anno 2019, la tecnologia ha consentito di creare i “replicanti”, androidi fortemente umanizzati ed utilizzabili per servire gli esseri umani. Sei di essi, particolarmente evoluti e dotati di possente forza fisica, fuggono dalle colonie extramondo e cercano di introdursi nella Tyrell Corporation, la fabbrica che li produce: il poliziotto […]

Videodrome (D. Cronenberg, 1982)

Lo schermo televisivo, ormai, è il vero unico occhio dell’uomo. Ne consegue che lo schermo televisivo fa ormai parte della struttura fisica del cervello umano. Ne consegue che quello che appare sul nostro schermo televisivo emerge come una cruda esperienza per noi che guardiamo. Ne consegue che la televisione è la realtà e che la […]

Lo squartatore di New York (L. Fulci, 1982)

Lo squartatore di New York si colloca al top della visione lugubre, pur non essendo un horror nel senso “classico” del termine. La paura viene crudelmente indotta da un uomo, uno dei tanti della folla, che tenta – in modo completamente perverso – di uscire dall’omologazione esplicando gesta violente ed insensate. Il personaggio è ferocemente […]

I guerrieri dell’anno 2072 (1982, L. Fulci)

Noto con un’infinità di titoli differenti (2072, les mercenaires du futur, Die Schlacht der Centurions, Fighting Centurions, Roma, año 2072 D.C.: los gladiadores, Rome 2033: The Fighter Centurions, Rome, 2072 A.D., The New Gladiators, Warriors of the Year 2072) e ristampato di recente dalla Troma (quella del vendicatore tossico), “I guerrieri dell’anno 2072” è il film di Lucio Fulci che segna […]

Venerdì 13: weekend di terrore (Venerdì 13 Pt. 3, 1982)

Un gruppo di ragazzini (di nuovo…) va in weekend nei pressi di un lago assieme ad una coppia di hippy: Jason non si farà attendere, a lui non piacciono i campeggiatori e lo sappiamo bene. Vi è anche la protagonista dell’episodio precedente, tornata sul posto dopo due anni… forse con aspirazioni suicide?