Tetsuo – The Iron Man (1989, Shinya Tsukamoto)

Un composto business-man provoca un incidente stradale ad uno sconosciuto; lentamente inizierà a trasformarsi in un ibrido uomo-macchina. In breve: fantascienza low-budget con elementi horror, trama sconnessa e richiami al primo Cronenberg. Una chicca cyberpunk originale quanto delirante, non agevole da visionare quanto cult all’ennesima potenza. Girato volutamente in bianco e nero, con stile delirante […]

Zombi 4 – After Death (Oltre la morte) (C. Fragasso, 1989)

Una donna ritorna dell’isola in cui erano stati uccisi i propri genitori, accompagnata da un’amica e da quattro reduci del Vietnam. Senza volerlo incorreranno in una delle più sanguinolente invasioni di demoni-zombi mai viste sullo schermo… In breve. Un b-movie puro e a tutti gli effetti, più criticato che visto. Rientra nella media dell’orrore artigianale […]

Sola in quella casa (T. Takács) (I, madman, 1989)

Virginia, giovane appassionata di letteratura horror, lavora in una libreria e rimane letteralmente stregata dai romanzi del misterioso Malcolm Brand, tanto da iniziare a vedere i protagonisti delle sue storie nella vita di ogni giorno… In breve. Discreto b-movie senza pretese, piuttosto equilibrato e ben diretto, anche con una storia piuttosto originale. Da riscoprire ancora […]

Harry, ti presento Sally (R. Reiner, 1989)

Piccola divagazione, una volta tanto, per parlare di un cult degli anni 80 (anche se non si tratta di un horror, tanto per cambiare). Film di culto per generazioni di amanti del cinema, capace di trattare il delicato tema dell’amicizia tra uomo e donna in maniera equilibrata, senza eccedere in smielato romanticismo nè in cinismo […]