Begotten (E. Elias Merhige, 1991)

Forse uno dei film più bizzarri e incomprensibili mai visti su uno schermo: mescola al proprio interno trama e messaggi criptici, che diventano chiari (?) solo alla fine, lasciando lo spettatore quasi tramortito. Ce ne vuole, ad essere proprio onesti, perchè un arthouse puro del genere sia seriamente equiparabile alle allucinazioni lynchiane o alle complesse […]

Hot shots! (J. Abrahams, 1991)

Il tenente Topper, cacciato dalla Marina degli Stati Uniti, viene richiamato per una missione di vitale importanza… In breve. Un cult degli anni 90, girato sull’onda di una demenzialità esasperata, ormai fuori moda, ed ereditata in parte da serie TV come “I Griffin”. Risate continue e riferimenti ad altre pellicole (tra cui Top gun) da  […]

Le porte del silenzio (L. Fulci, 1991)

Melvin Devereux è un uomo d’affari che sta rientrando a casa in automobile, quando inizia ad essere perseguitato da un carro funebre, che lo supera e poi rallenta all’improvviso. Il suo pensiero è rivolto alla moglie che lo aspetta a casa, ma nel frattempo (come in un’odissea ambientata nelle interminabili strade della Louisiana) succedono diverse […]

Slacker (R. Linklater, 1991)

Un giorno apparentemente ordinario ad Austin (Texas), raccontato in mezzo ad una folla di disadattati, emarginati, amanti della letteratura ed artisti. In breve. Piccolo cult in costante bilico tra dramma e commedia, ed a cui numerosi cineasti si sarebbero ispirati in seguito. Sicuramente rientra nei 10 film “fuori dalle righe” da non perdere. Con una […]

Nightmare 6 – La fine (R. Talalay, 1991)

John soffre di amnesia, ed è terrorizzato dalle grandi altezze; senza sapere come ci sia arrivato, si ritrova chiuso in un riformatorio. Il burattinaio degli incubi verrà presto a fare visita sia a lui che ad altri due ragazzi problematici, che cercaranno di farsi aiutare da una psicologa… In breve. Sesto episodio della saga inaugurata […]

La casa nera (W. Craven 1991)

Un ragazzino afroamericano (Brandon) di classe sociale disagiata si lascia convincere da un amico della sorella (Leroy) a commettere un furto in una villa: il gesto è deprecabile ma le sue motivazioni sono nobili, in quanto necessita dei soldi per pagare le cure alla madre gravemente malata. Inquietanti presenze si nascondono all’interno della lussuosa abitazione, […]