Requiem for a dream (Darren Aronofsky, 2000)

La storia dell’utopia per eccellenza, trasfigurata nel vissuto di quattro personaggi diversi, accomunati da storie di dipendenza. In breve. Convulso e brutale trattato sulle dipendenze in genere, in una delle migliori prove registiche di Aronofsky (Il teorema del delirio): uno di quei film che restano nella storia. Colonna sonora magistrale (Lux Aeterna di Clint Mansell), […]

Ju-on (T. Shimizu, 2000)

Può il rancore della vittima di un omicidio propagarsi come un virus nell’ambiente? In breve. Horror indipendente distribuito inizialmente solo sul mercato home video, da non confondersi con il remake americano “The grudge“: assolutamente seminale per il genere, dimostra ampiamente il valore delle (buone) idee rispetto a qualsiasi impianto scenico fine a se stesso. Intenso, […]

Bruiser – La vendetta non ha volto (2000,G. Romero)

Ho appena finito di vedere questo film che ha visto il ritorno di George Romero alla regia dopo “La metà oscura”. Entusiasta della sua ultima opera (Diary of the dead), ho scoperto con molto piacere questo “Bruiser” il quale, se da un lato richiama un po’ troppo l’”american style” tipico delle opere che strizzano l’occhio […]

Cecil B. DeMented (A morte Hollywood, J. Waters, 2000)

Quello che segue sono gli appunti – risalenti ad un numero imprecisato di anni fa – che ho preso durante la visione di Cecil B Demented, commedia americana (in Italia tradotta con il consueto slancio di fantasia come “A morte Hollywood”) che ironizza pesantemente sui film low-budget e sul mondo plastificato di Hollywood. In particolare […]