Alta tensione (A. Aja, 2003)

Marie ed Aléx si recano a casa della seconda per studiare assieme: in zona sembra pero’ aggirarsi un maniaco che, guarda caso, fa il proprio ingresso nella dimora con intenzioni molto poco amichevoli… In breve. Thriller moderno, semplice e (a suo modo) geniale, con tanto di sentiti omaggi al cinema di genere anni 70/80. Imperdibile, […]

Wrong Turn – Il bosco ha fame (2003, R. Schmidt)

Il film riprende la storia scozzese (del XVI secolo), tra realtà e leggenda, di Sawney Bean, presunto capo di un gruppo di una cinquantina di banditi dediti ad aggressioni, cannibalismo ed incesto. Se si sia trattato di realtà o di storia inventata poco importa: qui ce n’è abbastanza perchè il regista ci possa inventare uno […]

La casa dei 1000 corpi (R. Zombie, 2003)

Quattro ragazzi si avventurano nella provincia americana alla ricerca di stranezze locali da raccontare in un libro: conoscere il bizzarro Capitano Spaulding, a quel punto, sarà solo l’inizio… In breve. La casa dei 1000 corpi è “Non aprite quella porta” + “exploitation alla Wes Craven” diviso due: anzi, diviso sadicamente in tanti piccoli pezzetti. Niente […]

Scannati vivi – Skinned deep (G. Bartalos, 2003)

Una tranquilla vacanza di famiglia diventa un incubo, giusto dopo l’incontro casuale con un’altra famiglia in stile “Texas Chainsaw“… In breve. Interessante rivisitazione in chiave moderna de “Non aprite quella porta“, con qualche accenno a Freaks (ma questa volta i deformi sono realmente cattivi) ed un po’ di sano, immortale slasher. Horror, paura, follia omicida […]

Identità (J. Mangold, 2003)

Dieci estranei si incontrano casualmente in un motel; poco dopo un killer inizia ad uccidere… In breve. Senza troppi inutili giri di parole, uno dei migliori thriller mai realizzati. Identità è probabilmente uno dei migliori e più rilevanti thriller usciti agli inizi del nuovo millennio, e questo soprattutto per la sua struttura narrativa: un incastro […]