Macchie solari (1975, A. Crispino)

Roma: Simona Sano (nomen omen) sta lavorando alla sua tesi in medicina, indagando le differenze tra suicidi apparenti e reali. Inizierà presto ad avere strane allucinazioni (cadaveri dell’obitorio che si rianimano, le sorridono ed iniziano a fare sesso). Tali visioni sembrano correlate con la personalità complessa della donna, il cui carattere unisce profondità e deliri […]

L’etrusco uccide ancora (A. Crispino, 1972)

Un archeologo, con un passato da alcolista e tormentato dal ricordo dell’ex compagna, lavora intensamente presso alcuni scavi tra Spoleto e Cerveteri. Alcuni feroci delitti saranno commessi all’interno delle catacombe… In breve. Thriller di “vecchia scuola” italiana, che bilancia la componente horror con quella puramente di tensione, senza mai eccedere nè eccellere, nell’una o nell’altra. […]