E Johnny prese il fucile (1971, Dalton Trumbo)

Il giovane americano Joe Bonham viene chiamato al servizio di leva ed inviato a combattere sul fronte francese, rimanendo orribilmente ferito in seguito ad una granata: è ancora vivo, ma non può comunicare col mondo esterno… In breve. Capolavoro di cinema formalmente introspettivo, basato quasi esclusivamente sull’alternanza tra il presente (in bianco e nero) ed […]

L’etrusco uccide ancora (A. Crispino, 1972)

Un archeologo, con un passato da alcolista e tormentato dal ricordo dell’ex compagna, lavora intensamente presso alcuni scavi tra Spoleto e Cerveteri. Spesso alcuni feroci delitti saranno commessi all’interno delle catacombe… In breve. Thriller di “vecchia scuola” italiana che bilancia la componente horror con quella puramente di tensione senza mai eccedere nè nell’una, nè nell’altra. […]

Eraserhead – La mente che cancella (D. Lynch, 1977)

Henry Spencer è un tipografo che vive in una periferia industriale squallida e povera: invitato a cena dai suoceri scoprirà che la fidanzata ha appena partorito un mutante… In breve. Forse la più cupa espressione della complessa poetica di David Lynch: un passo obbligato per la conoscenza del cinema weird da parte di fan e […]

Eaters (Luca Boni, Marco Ristori, 2011)

Pensare ai registi di “Eaters” snobbati dalle case di produzione italiane, tanto che il film è uscito per l’home video esclusivamente sul mercato inglese (un prodotto italiano introvabile in Italia, tanto per capire l’assurdo), francamente fa abbastanza incazzare. Se pensiamo che la distrubuzione è avvenuta grazie ad Uwe Boll – sì, quello di Postal e […]

The experiment (Hirschbiegel, 2001)

Nel tentativo di studiare sul campo i comportamenti umani nelle situazioni più estreme, un gruppo  di scienziati convoca 20 volontari che dovranno simulare altrettanti giorni di prigionia all’interno di un carcere. Perennemente inquadrati dalle telecamere come in un Grande Fratello, e sotto l’occhio più o meno vigile degli osservatori, il gruppo viene suddiviso in 8 […]

eXistenZ (D. Cronenberg, 1999)

Manifesto del cyber-punk di fine millennio scorso, ed ennesima espressione delle degenerazioni alienanti uomo-macchina, eXistenZ di David Cronenberg è un film del 1999 che lascia straniati, storditi e – al tempo stesso – incredibilmente soddisfatti. Il film è pregno di un fortissimo simbolismo, visibile a cominciare dal nome con la X e la Z maiuscole, […]