Incubo sulla città contaminata (Umberto Lenzi, 1980)

“Incubo nella città contaminata” di Umberto Lenzi potrebbe indurre a facili ironie da insopportabili espertoni di horror. Cosa succederebbe se, un bel giorno, nell’aereoporto della vostra città atterrasse un velivolo senza identificarsi? Interverrebbe immediatamente polizia – risponderà il nerd di turno – con tanto di esercito armato fino ai denti. E da quell’aereo, come i […]

Izo (T. Miike, 2007)

Izo, samurai brutalmente ucciso mediante crocifissione, torna in vita sotto forma di spirito-demone, pronto ad uccidere chiunque gli si pari davanti. Izo stermina chiunque si ponga sulla sua strada: un anti-eroe senza tempo con gli occhi lucidi di un triste, combattivo ed implacabile guerriero. In breve. Un corposo saggio di sadismo da annoverarsi nel controverso […]

Le iene (Q. Tarantino, 1992)

Otto sconosciuti stabiliscono un accordo per compiere una rapina, che poco dopo sembra fallire… In due parole. Simbolo del nuovo cinema pulp, è un poliziesco a tinte vagamente gore, e si basa sullo schema del noir di “Rapina a mano armata” di Kubrick. Riprende per molti versi ritmo e caratteristiche del poliziesco anni 70 (italiano […]

Ichi the killer (Takashi Miike, 2001)

Il capo degli yakuza (Anjo) viene brutalmente assassinato senza una ragione chiara mentre, al tempo stesso, un gruppo di persone fa sparire ogni prova rubando 300 milioni di yen. Si delineano a questo punto due figure contrapposte all’interno del film: da un lato il masochista Kakihara, membro di spicco della banda e particolarmente devoto al […]

L’inquilino del terzo piano (R. Polanski, 1976)

Un timido impiegato è alla ricerca di un appartemento in affitto, e si reca in un condominio caratterizzato quasi esclusivamente da vicini di casa burberi e scortesi. La vecchia inquilina si è gettata dal balcone qualche tempo prima… In breve. Non si può prescindere dalla visione di un film del genere se si ama il […]

Invaders from Mars (T. Hooper, 1986)

David scopre che un’astronave aliena è atterrata dietro la collina vicino casa sua: lentamente gli extraterrestri prenderanno possesso delle menti dei suoi cari, e poi di tutti esseri umani fino ad un finale a sorpresa. In breve: remake a tinte vagamente horror di uno dei più celebri leitmotiv del cinema di fantascienza. Poco amato dal […]

INLAND EMPIRE (D. Lynch, 2006)

Trovare una spiegazione per INLAND EMPIRE sarebbe come voler fare un buco nel muro con un cucchiaino: difficile, non impossibile e da pianificare solo in caso di reale necessità. Del resto già il titolo – reso un po’ malamente come “L’impero della mente” piuttosto che un più letterale “Impero Interiore“, risulta piuttosto ostico e “spaventoso” […]

L’invenzione di Morel (E. Greco, 1974)

Cosa rimane degli attimi trascorsi piacevolmente assieme ai nostri amici, oppure ai nostri cari? Dove viene fisicamente riposto il passato che scorre inesorabile? Sono le tematiche affrontate dal cult “L’invenzione di Morel“, girato dal regista Emidio Greco, tratto dal romanzo omonimo di Adolfo Bioy Casares e presentato a Cannes nel 1974. “L’invenzione di Morel” è […]

Identità (J. Mangold, 2003)

Dieci estranei si incontrano casualmente in un motel; poco dopo un killer inizia ad uccidere… In breve. Senza troppi inutili giri di parole, uno dei migliori thriller mai realizzati. Identità è probabilmente uno dei migliori e più rilevanti thriller usciti agli inizi del nuovo millennio, e questo soprattutto per la sua struttura narrativa: un incastro […]

Inferno – D. Argento (1980)

New York: la studentessa Rose trova il libro di un architetto-alchimista dal titolo “Le tre madri”, nel quale si narra di tre case costruite per ospitare tre streghe (Mater Suspiriorum a Friburgo che abbiano conosciuto in Suspiria, Mater Lacrimarum a Roma e Mater Tenebrarum, per l’appunto, a New York). La curiosità della ragazza la spingerà […]

Indagine su di un cittadino al di sopra di ogni sospetto (E. Petri)

Via del Tempio, 1: Augusta Terzi viene assassinata dal capo della sezione politica della questura: l’assassino non solo si auto-denuncia, ma cosparge la scena di prove della propria colpevolezza. La macchina burocratica e istituzionale della polizia, corrotta fino all’osso, non potrà mai attivarsi contro il protagonista, in virtù  della massima “Qualunque impressione faccia su di […]