The mist – La nebbia (F. Darabont, 2007)

Recatosi al supermarket per fare alcuni acquisti, il giovane artista David rimane intrappolato all’interno del locale assieme al figlio ed al vicino di casa: una pericolosa nebbia è calata improvvisamente nella zona, e sembra provenire da una vicina base militare… In breve. Ritmo, suspance e quel giusto di splatter per una delle migliori trasposizioni kinghiane […]

La maschera del demonio (M. Bava, 1960)

Il gotico italiano, per molti, nasce con questo film: si tratta di una rivisitazione del classico tema del vampiro basata su un racconto di Nikolaj Gogol (Il Vij). Oscuro, avvolgente e, molto semplicemente, una vera pietra miliare imitatissima nel seguito. Non mancano alcuni autentici colpi di genio per l’epoca, come la soggettiva sulla strega nel […]

M. Butterfly (D. Cronenberg, 1993)

Ispirandosi ad un fatto realmente accaduto, Cronenberg racconta la relazione semi-clandestina tra un diplomatico francese ed un cantante dell’opera… In due parole. Uno dei film meno noti di David Cronenberg: per la prima volta tanto lontano dall’estetica horror/sci-fi quanto intenso. Non cambia la poetica della mutazione (che in questo frangente è di natura prettamente sessuale) […]

Manhattan Baby (L. Fulci, 1982)

Susy (intepretata da una giovanissima Brigitta Boccoli) si trova in Egitto assieme al padre archeologo ed alla madra giornalista; avvicinata da uno strano personaggio riceve un ciondolo che si rivela, dopo poco tempo, piuttosto pericoloso. In breve. Il messaggio di fondo è che certi segreti, come da tradizione lovecraftiana, non andrebbero violati da nessun essere […]

Il mostro della strada di campagna (R. Fuest, 1970)

Due ragazze inglesi, Jane e Cathy, si trovano in vacanza in Francia a bordo delle proprie bici, fin quando non succede un imprevisto… In due parole. Se esistesse un genere “pre-slasher” non ci sono dubbi che “And soon the darkness” potrebbe essere uno dei suoi migliori rappresentanti: nonostante il sottotesto subdolamente violento nel film non […]

Martyrs (P. Laugier, 2008)

Nelle prima scene assistiamo alla fuga di una bambina da una fabbrica abbandonata; vediamo la sua successiva accoglienza in un orfanotrofio e, diversi anni dopo, la vediamo da adulta irrompere in una casa armata di fucile a pompa. Mentre l’amica di sempre si affretta a raggiungerla una domanda inizia ad assillare lo spettatore: per quale […]

Motorpsycho! (1965, Russ Mayer)

Tre motociclisti vagano in California alla ricerca di coppiette da aggredire: sono il silenzioso Brahmin (reduce del Vietnam), il narcisista Dante e l’esaltato Slick. Dopo qualche tempo le loro storie si incrociano con quelle di alcune loro vittime sopravvissute… In breve: un road-movie in bianco e nero, forse non eccezionale ma semplice e diretto. La […]

Madre! (D. Aronofsky, 2017)

Una relazione di coppia, forse in crisi da tempo, viene messa alla prova dall’arrivo di una serie di ospiti inattesi. In breve. Ottima resa visiva, ma idea di fondo interessante quanto carente dal punto di vista del coinvolgimento. Le sequenze che compongono la storia sembrano avvicendarsi sulla base di un semplice flusso di coscienza, ed […]

Monty Python e il Sacro Graal (T. Gilliam, T. Jones, 1975)

Re Artù ed il suo fido scudiero partono per un lungo viaggio, assieme ai valorosi cavalieri della Tavola Rotonda alla ricerca del Santo Graal… In breve. Una parodia alla Mel Brooks (almeno in parte) di uno dei miti più famosi della tradizione britannica. Forse non i migliori Python mai visti su uno schermo, tuttavia non […]

Marebito (Takashi Shimizu, 2004)

Un piccolo capolavoro del regista di The Ring, che mescola voyeurismo, vampiri in chiave moderna ed orrori metropolitani. In breve: diretto, lontanto dal linguaggio stereotipato di certo horror nipponico, molto ben realizzato. Una chicca per tutti gli amanti dell’horror. “F non mangia niente, non beve nessun liquido, neanche l’acqua… F è arrivata da un mondo […]

Machete (R. Rodriguez, 2010)

Machete (Danny Trejo) è un ex agente federale dall’indole violenta, tradito durante una missione e a cui il cattivo della situazione, ovvero un monolitico Steven Seagal (Torrez), ha decapitato la moglie davanti ai suoi occhi. Dopo diversi anni il bestione messicano è un disoccupato solitario, che per risollevare le sorti proprie e dell’amica-compagna Luz (Michelle […]