Tutti i colori del buio (S. Martino, 1974)

“Tutti i colori del buio” è uno dei film di Sergio Martino più noti nel panorama del cinema italiano di genere. Un genere cupo, introspettivo e pieno di sorprese come ormai (purtroppo) non si usa fare più. Ambientato nella Londra anni 70, vede tra i protagonisti Edwige Fenech e Ivan Rassimov, entrambi decisamente al di […]

Milano odia: la polizia non può sparare (U. Lenzi)

“Milano odia…” è un classico del cinema noir, del poliziesco all’italiana che si sviluppa su situazioni stereotipate, overdosi di violenza e pessimismo cosmico dilagante. Non si dice una falsità, in buona sostanza, se lo si considera uno dei migliori film in assoluto di questo genere: costruito in modo eccellente, ricco di colpi di scena (spesso […]

Così dolce, così perversa (U. Lenzi, 1969)

Un ingegnere di Parigi, sciupafemmine senza scrupoli, scopre un complicatissimo complotto ai suoi danni, ordito per ucciderlo perchè la moglie incassi la sua cospicua eredità. Almeno, così sembra, dato che c’è di mezzo un amante mal celata e la figura di un rude individuo che si rivelerà l’autentica chiave di volta della vicenda.

Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave (1972, S. Martino)

Soggetto abbastanza originale di Sergio Martino, trattasi di delirio cinematografico thriller-erotico in cui la componente sessuale gioca un ruolo preponderante ma assai trascurabile rispetto allo svolgersi della trama. Tra i protagonisti, una giovane Edwige Fenech che mostra un personaggio spocchioso assai efficace anche nella sua valenza drammatica (diversa dai ruoli di fatalona ultra-sexy relegati alla […]