Jeepers Creepers (V. Salva, 2001)

Due fratelli in viaggio su una strada semi-deserta incontrano uno strano individuo che traffica un paio di sacchi all’interno di uno scarico: la curiosità, in questi casi, è una pessima idea… In breve. Horror lineare e ben costruito che possiede, oltre ad una serie di pregi, quello della brevità. Uno dei ultimi vagiti di cinema […]

Sinister (S. Derrickson, 2013)

Ellison è uno scrittore in crisi: il suo libro “Kentucky Blood” è stato un best seller, ma attualmente vive nel dimenticatoio, e sta cercando l’ispirazione per un nuovo lavoro. Tacitamente memore del Jack Torrance di Shining, si stabilisce con la famiglia all’interno di una casa in cui, come vediamo dall’inizio, sono avvenuti degli orrendi omicidi. […]

Terror Firmer (L. Kaufman, 1999)

“Terror Firmer” è una produzione indipendente a tinte splatter-demenziale firmata dal grande Llyod Kaufman, ricco di dettagli autobiografici perchè descrive un set cinematografico nel quale avvengono una serie di misteriosi omicidi ad opera di una misteriosa stangona (Sheri Wenden, che – come tradizione Toxic Avenger-iana vuole – mosterà il suo volto solo alla fine). Nel […]

Tutti i colori del buio (S. Martino, 1974)

Una donna sopravvive ad un incidente stradale, ed inizia ad essere perseguitata da una setta satanica. In breve. Un Sergio Martino delirante ed onirico, a raccontare una storia accattivante di manipolazione e sensualità. Forse è tutto un incubo. Tutti i colori del buio è uno dei film di Sergio Martino più noti nel panorama del […]

Milano odia: la polizia non può sparare (U. Lenzi)

Giulio Sacchi è un delinquente del milanese, che tra un misfatto e l’altro organizza il sequestro della figlia di un ricco industriale; il commissario Grandi si metterà sulle sue tracce. In breve. Uno dei poliziotteschi più brutali e incisivi mai girati, molto violento in varie sequenze; un cult che ha fatto la storia del suo […]

Il serpente e l’arcobaleno (W. Craven, 1988)

Ad Haiti un antropologo americano – Bill “Stella Solitaria” Pullman – è alla ricerca di una fantomatica polvere magica che farebbe resuscitare i morti; presto si troverà invischiato negli intrighi politici del posto. Nella sua bellezza indiscutibile, un horror politicizzato incisivo e potentissimo. La libertà e la dittatura, ovvero la vita e la morte – […]

Le cronache dei morti viventi (2007, G. Romero)

I morti si risvegliano improvvisamente, ed uno studente di cinema coglie l’occasione per filmare tutto quello che vedono: ne esce fuori un mockumentary a tema morti viventi inaspettatamente divertente, cupo, originale e fuori dal coro. In breve. Una discreta opera horror, per un regista che aveva ancora qualcosa da dire. “La bella notizia è che […]

La città verrà distrutta all’alba (G. Romero, 1973)

In una cittadina americana il controllo dei cittadini viene affidati all’esercito, per via di un contagio improvviso. In breve. Film poco noto del grande George Romero, profondamente paranoico soprattutto nella prima metà. Non memorabile nel suo insieme e, in certa misura, sopravvalutato rispetto al resto della produzione del regista. Girato con un budget di appena […]

Fantasmi da marte (2001, J. Carpenter)

2176: la polizia viene inviata su Marte per prelevare un pericoloso detenuto. Scoprirà che le cose non vanno troppo bene, da quelle parti… In breve: film semplice e diretto di un Carpenter meno pioneristico del solito. Sparatorie, esecuzioni sommarie, azione ed una trama sottile quanto godibile. In Italia i B-movie hanno assunto soprattutto significato di […]

Crimes of the future (D. Cronenberg, 1969)

Adrian Tripod, affetto da turbe psichiche, si trova a visitare una serie di cliniche. In breve: il primo Cronenberg ultra-low budget produce un film imprevedibile e da riscoprire. Crimes of the future é un mediometraggio del 1969 che anticipa, almeno in parte, le tematiche che saranno sviluppate ampiamente dal regista nel seguito della carriera. Preso […]

Cani arrabbiati (M. Bava, 1974)

Una rapina finita male è l’inizio di un road movie da incubo: uno dei migliori cult del cinema estremo all’italiana. In breve: cinismo, claustrofobia, personaggi molto caratterizzati e finalone a sorpresa costituiscono i quattro ingredienti di “Cani arrabbiati” di Mario Bava. Per chi ama i film più disturbanti e controversi è un vero e proprio […]