Tra significante e significato


Il significante e il significato sono due concetti fondamentali nella teoria del linguaggio e della semiotica, sviluppata da Ferdinand de Saussure e altri studiosi del campo. Ecco una spiegazione di entrambi i concetti e delle loro differenze:

  1. Significante: Il significante si riferisce alla forma fisica o acustica di un segno linguistico. È ciò che percepiamo attraverso i nostri sensi quando incontriamo un segno linguistico, come una parola scritta o un suono verbale. Ad esempio, nel caso della parola “cane”, il significante è la sequenza di lettere “c-a-n-e” o il suono verbale che rappresenta quel concetto.
  2. Significato: Il significato, d’altra parte, si riferisce al concetto o al concetto mentale che un segno linguistico rappresenta. È il concetto o l’idea che associamo al significante quando lo incontriamo. Continuando con l’esempio della parola “cane”, il significato è l’idea di un animale domestico a quattro zampe, peloso, che abbaia e viene spesso tenuto come compagno umano.

Per certi versi c’è una somiglianza tra le distinzioni tra oggettivo e soggettivo e tra significante e significato.

In sostanza, la distinzione tra significante e significato è simile alla distinzione tra oggettivo e soggettivo nel senso che il significante si riferisce all’aspetto fisico o acustico di un segno linguistico (oggettivo), mentre il significato si riferisce all’interpretazione o al concetto associato a quel segno (soggettivo). Entrambe queste distinzioni riguardano la natura della percezione e dell’interpretazione umana della realtà.

Ecco una riformulazione dei concetti di significante e significato, insieme a dei sinonimi:

  1. Significante:
    • La forma fisica o acustica di un segno linguistico.
    • L’aspetto sensoriale o percezione di un segno linguistico.
    • La rappresentazione materiale di un concetto linguistico.
    • La parte tangibile o udibile di un segno linguistico.
    • L’elemento visibile o udibile che trasporta il concetto.
  2. Significato:
    • Il concetto o l’idea rappresentata da un segno linguistico.
    • Il pensiero o l’interpretazione associati a un segno linguistico.
    • Il concetto mentale o la comprensione derivati dall’incontro con un segno linguistico.
    • L’idea o il significato attribuito a un segno linguistico.
    • Il contenuto concettuale o l’interpretazione data a un segno linguistico.

In definitiva la differenza tra significante e significato risiede nella distinzione tra la forma fisica o acustica di un segno linguistico (significante) e il concetto o l’idea che quel segno rappresenta (significato). Il significante e il significato sono interconnessi e dipendenti l’uno dall’altro, formando ciò che Saussure chiama “segno linguistico”.

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 0 Media: 0]

Lipercubo.it is licensed under Attribution-ShareAlike 4.0 International - Le immagini presenti nel sito sono presentate a solo scopo illustrativo e di ricerca, citando sempre la fonte ove / quando possibile - Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso


Il nostro network: Lipercubo.it - Pagare cose online - Trovare l'host .