Digressioni

15 colonne sonore da riscoprire

Tenebre (1982)

Tra le colonne sonore dei film di Dario Argento quella di Tenebre merita una menzione particolare: è probabilmente una delle più intriganti mai composte dai Goblin, che qui figurano come singoli componenti (Simonetti-Morante-Pignatelli). Il feeling è quello progressive settantiano che la maggioranza di noi conosce bene, ma qui la contaminazione con l’elettronica in voga all’epoca fu inevitabile quanto azzeccata. Qui la recensione del film


Statistiche. Questo articolo contiene 1158 parole. Questo blog esiste da 2.690 giorni e contiene 685.299 parole in tutto. L’ID di questa pagina è: 405f1-6ca1b-c0c4f-fdc9e-985db-97214-8b77f-2ad7f