Vai al contenuto

Epicureo!

L’epicureismo, con i suoi principi di ricerca della felicità attraverso il piacere moderato e la tranquillità dell’animo, ha influenzato vari aspetti della cultura pop e dell’arte nel corso degli anni. Ecco alcuni esempi di riferimenti all’epicureismo nella cultura pop:

  1. Letteratura e Film: Opere letterarie e cinematografiche spesso riflettono temi epicurei.
    1. Ad esempio, il romanzo “Mangia, prega, ama” di Elizabeth Gilbert e il suo adattamento cinematografico trattano di una donna in cerca di se stessa e della felicità attraverso esperienze piacevoli in diversi paesi.
    2. Il film “La vita è bella” di Roberto Benigni presenta il protagonista che cerca di proteggere suo figlio dalla brutalità della realtà, richiamando l’idea di cercare il piacere anche nelle circostanze difficili.
    3. “Into the Wild” (2007) – Diretto da Sean Penn, questo film è basato sulla vera storia di Christopher McCandless, un giovane che abbandona la sua vita tradizionale per intraprendere un viaggio di autodescoperta attraverso la natura selvaggia dell’America. Il film esplora il desiderio di libertà, l’importanza di vivere autenticamente e la ricerca della felicità attraverso esperienze significative.
    4. “Eat Pray Love” (2010) – Basato sul libro omonimo di Elizabeth Gilbert, il film segue una donna che decide di intraprendere un viaggio di autodescoperta attraverso l’Italia, l’India e l’Indonesia. Riflette il desiderio di trovare piacere nella cucina, nella spiritualità e nell’amore, in linea con i principi epicurei.
    5. “Julie & Julia” (2009) – Questo film narra due storie parallele: quella di Julia Child, una chef americana che rivoluziona la cucina francese, e quella di Julie Powell, che intraprende il progetto di cucinare tutte le ricette del libro di Child in un anno. Il film affronta temi di passione per la cucina e la ricerca di soddisfazione attraverso l’impegno in attività piacevoli.
    6. “The Secret Life of Walter Mitty” (2013) – Un remake del film del 1947, questa versione segue Walter Mitty, un uomo che, stanco della sua vita monotona, inizia a immaginare avventure straordinarie. Il film riflette l’idea di cercare l’eccitazione e la gioia attraverso l’immaginazione e l’esperienza di cose nuove.
    7. “Lost in Translation” (2003) – Diretto da Sofia Coppola, il film racconta l’incontro casuale tra due persone in una situazione di estraneità in Giappone. Mentre il film affronta principalmente la solitudine e la comunicazione, alcune scene riflettono anche l’importanza di trovare momenti piacevoli e significativi nella vita.
    8. “Little Miss Sunshine” (2006) – Questa commedia drammatica segue una famiglia disfunzionale in un viaggio per far partecipare la figlia a un concorso di bellezza per bambini. Il film esplora il valore delle relazioni familiari e della ricerca della felicità attraverso il perseguimento di sogni personali.
    9. “Amélie” (2001) – Questo film francese segue la giovane Amélie Poulain che cerca di portare felicità alle persone intorno a lei. Il film esplora l’idea di trovare gioia nella semplicità della vita quotidiana e nella connessione con gli altri.
  2. Gastronomia: L’epicureismo è spesso associato al piacere della buona cucina e dell’enogastronomia. La cultura pop moderna ha abbracciato questa idea attraverso programmi televisivi e serie dedicate al cibo, dove la ricerca del piacere culinario e il godimento dei sapori sono promossi.
  3. Benessere e Mindfulness: La tendenza attuale verso il benessere e la mindfulness incorpora elementi epicurei, promuovendo la consapevolezza dei momenti piacevoli e l’attenzione al presente. Questi concetti sono presenti in libri di auto-aiuto, app per la meditazione e pratiche di rilassamento.
  4. Filosofia di Vita: La cultura pop incorpora spesso idee epicuree nel discorso sulla felicità e sulla vita appagante. Molte canzoni pop, per esempio, esplorano temi di ricerca della felicità personale, dell’importanza dell’amicizia e dell’amore, riflettendo valori epicurei.
  5. Epicureismo come Stile di Vita: L’idea di vivere una vita semplice, focalizzata sulle cose che portano gioia e soddisfazione, è diventata una sorta di movimento culturale. Persone che adottano uno stile di vita minimalista, concentrato su esperienze significative piuttosto che su accumulo materiale, possono essere ispirate dai principi epicurei.
  6. Comicità e Satira: Talvolta, l’epicureismo viene reinterpretato in chiave umoristica o satirica nei media popolari. Sitcom e sketch comici possono sottolineare la ricerca di momenti piacevoli e il desiderio di evitare il superfluo in modo ironico.
Ti potrebbe interessare:  Esiste un film che si chiama "Scannati vivi", e omaggia Tobe Hooper

In generale, l’epicureismo continua a influenzare la cultura pop attraverso vari mezzi, riflettendo l’interesse umano per la ricerca della felicità e della soddisfazione personale.

Chi è un “epicureo”?

Un epicureo è un seguace o un sostenitore della filosofia epicurea, una scuola di pensiero fondata da Epicuro, un filosofo greco antico vissuto tra il 341 e il 270 a.C. L’epicureismo è una forma di pensiero etico e filosofico che cerca la felicità e il piacere attraverso la ricerca del piacere moderato e la liberazione dai timori e dagli eccessi.

Gli epicurei ritenevano che il fine ultimo della vita fosse il conseguimento della felicità, che intendevano come uno stato di tranquillità dell’animo (atarassia) raggiunto attraverso la rimozione dei desideri e delle paure che causano turbamenti. Contrariamente a una visione di piacere inteso come ricerca di eccessi o sensazioni forti, l’epicureismo promuoveva la ricerca di piaceri semplici e moderati, come la tranquilla amicizia, la riflessione filosofica e la soddisfazione delle necessità di base.

La filosofia epicurea enfatizzava l’importanza della saggezza, dell’amicizia e del vivere in armonia con la natura. Gli epicurei credevano che il timore della morte e la paura degli dèi dovessero essere superati attraverso la razionalità e la comprensione della natura del mondo. Per Epicuro, il piacere era il bene supremo, ma intendeva un piacere a lungo termine che derivava dalla soddisfazione dei bisogni fondamentali e dalla tranquillità dell’animo, piuttosto che la ricerca di piaceri effimeri o eccessi.

In breve, un epicureo è colui che segue o si ispira ai principi dell’epicureismo, cercando di raggiungere la felicità e il benessere attraverso una vita semplice, ragionevole e libera dalle inutili preoccupazioni.

Foto originale tratta da ChrisO (Opera propria), Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1861893, rielaborata in chiave moderna da Midjourney.

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 0 Media: 0]
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.