Vai al contenuto

Malombra di Bruno Gaburro: cast, storia, cenni alla regia, produzione, stile, sinossi, curiosità

Mistero gotico ed erotico riguardante un giovane di nome Marco, che va a soggiornare dal suo strano zio, il cui moglie (la bellissima zia di Marco) è morta qualche tempo fa. L’unica altra persona che vive lì è la cognata dello zio. Marco spiare rituali di auto-gratificazione eseguiti ogni notte da una donna dai capelli rossi che assomiglia esattamente alla sua defunta zia! Marco inizia a chiedersi se la donna sia in realtà la cognata truccata per assomigliare alla sorella morta, o se sia la zia defunta che infesta il luogo…

“Malombra” è un film televisivo italiano del 1984 diretto da Bruno Gaburro. Si tratta di una miniserie in tre puntate trasmessa su Rai 1, basata sul romanzo gotico omonimo di Antonio Fogazzaro pubblicato nel 1881. Di seguito, ti fornirò una panoramica sul cast, la storia, la regia, la produzione, lo stile, la sinossi e alcune curiosità legate a questa produzione.

Cast:

  • Anna Proclemer nel ruolo di Marina di Malombra
  • Marc Porel nel ruolo di Daniele
  • Gabriele Ferzetti nel ruolo di Alberto Bolla
  • Alessandra Panaro nel ruolo di Angela Bolla
  • Milena Vukotic nel ruolo di La zia
  • Stefano Satta Flores nel ruolo di Don Rodrigo
  • Lara Wendel nel ruolo di Elena di Ramecor
  • Claudio Cassinelli nel ruolo di Il professore

Storia: Il film è tratto dal romanzo di Antonio Fogazzaro, che è una storia gotica ambientata in una villa veneziana chiamata “Malombra”. La trama si concentra sulle vicende di Marina di Malombra, una giovane ereditiera che torna nella sua villa d’infanzia dopo essere stata educata in un collegio in Francia. Qui, si trova coinvolta in un’atmosfera misteriosa e oscura, circondata da segreti di famiglia, intrighi e passioni proibite.

Ti potrebbe interessare:  The Social Network: la vera storia di Facebook, secondo Fincher

Regia e Produzione: La miniserie è stata diretta da Bruno Gaburro, regista e sceneggiatore italiano. La produzione è stata realizzata da RAI, l’emittente televisiva nazionale italiana.

Stile: “Malombra” è caratterizzato da uno stile gotico e romantico. L’atmosfera cupa, i paesaggi veneziani suggestivi e i dettagli architettonici contribuiscono a creare un’ambientazione affascinante e inquietante. Il film esplora temi come l’amore, l’ossessione, i segreti di famiglia e l’elemento sovrannaturale.

Sinossi

La trama segue la giovane Marina di Malombra che, dopo la morte del padre, torna nella sua villa di famiglia situata a Venezia. Qui, scopre segreti oscuri legati alla sua famiglia e si trova coinvolta in una storia di amore e ossessione con il misterioso Daniele. L’atmosfera inquietante della villa sembra avere un’influenza sinistra sui personaggi, portando a intrighi e tensioni crescenti.

Curiosità

  • “Malombra” è stato adattato in numerosi film e opere teatrali nel corso degli anni, dimostrando l’attrazione duratura per la storia gotica.
  • Il romanzo di Antonio Fogazzaro è stato ampiamente apprezzato per la sua descrizione suggestiva dell’ambientazione e per la rappresentazione dei sentimenti umani.
  • La miniserie TV del 1984 ha cercato di catturare l’atmosfera e il tono del romanzo, portando sullo schermo la sua complessità emotiva e narrativa.
Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 0 Media: 0]
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.