Come allestire un cinema all’aperto nel proprio giardino

Come allestire un cinema all’aperto nel proprio giardino

Il cinema è il luogo dell’intrattenimento per eccellenza. Lì dove si consumano le prime esperienze cinematografiche, ma anche le prime esperienze amichevoli e sentimentali. O almeno una volta era così, visto che la dimensione cinematografica si sfuma e si dilata sempre di più al giorno d’oggi, andando ad invadere il salotto di casa.

Sono tantissime le persone che di questi tempi preferiscono guardare e allestire un vero e proprio cinema a casa propria e non in una sede ufficiale al di fuori della propria abitazione. Il motivo è presto detto: ci sono talmente tanti canali e soluzioni alternative al cinema tradizionale che esso sta un po’ scomparendo nelle preferenze collettive, ma non del tutto.

Resistono, ad esempio, i cinema all’aperto, concepiti come teatri e molto gettonati, soprattutto in estate per ovvi motivi. Gli spettacoli all’aperto rendono ancora di più, magari, con un po’ di aria fresca e un tramonto all’orizzonte da godere in due o più.

Il cinema all’aperto a casa propria si può

Tuttavia, se si possiede un giardino nella propria abitazione, si può fare in modo da non uscire e allestire il proprio cinema all’aperto, invitando magari amici e parenti. Lo si può mettere in atto anche se si possiede semplicemente una terrazza dove mettersi lì fuori nelle sere d’estate e godersi un buon film in compagnia all’aria aperta.

L’allestimento fa la sua parte in questi casi e deve essere curato nei minimi dettagli, ad esempio predisponendo sedie e poltrone per gli ospiti che verranno, ma vanno bene anche semplici pouf dove appoggiarsi semplicemente all’occorrenza. Non possono mancare, naturalmente, oggetti e accessori tradizionali nella concezione primordiale di cinema come popcorn, i cuscini, le coperte, magari anche luci e candele.

Se si allestisce una postazione a parte dove c’è un po’ di buffet e stuzzicherie varie, ancora meglio, poiché tra una pausa e l’altra c’è bisogno di rifocillarsi, un po’ come accade nel cinema tradizionale.

In questo modo il piacere della condivisione e la riscoperta di certi valori affettivi sono ancora maggiori e più graditi. La sala buia renderà l’atmosfera casalinga ancora più speciale, come se si stesse in una vera sala cinematografica.

Da giugno fino a settembre si può fare in modo da allestire uno o più spettacoli alla settimana in maniera tale che diventi un appuntamento quasi fisso e consolidato, che può consolidare delle amicizie e degli amori in certi casi. Un’ottima idea è la predisposizione di pensiline per esterni, vale a dire coperture materiali per ripararsi da condizioni atmosferiche avverse o semplicemente dal fresco. Una tettoia molto utile per prevenire possibili danni e usure nei pressi della proiezione causati da intemperie varie.

In ogni caso, gli elementi essenziali per l’allestimento di un cinema all’aperto devono essere: albero, lenzuolo matrimoniale, luci a led, cuscini, bibite e popcorn, proiettore con il computer e ovviamente il film giusto, l’elemento imprescindibile.

Anche la scelta di un posto, di un albero nella fattispecie, ha la sua incidenza. Annodare bene il lenzuolo all’estremità dell’albero scelto in maniera che non venga sgualcito e rovinato durante la visione. Fissarlo in modo sicuro e sistemare le luci in attesa della proiezione. Se si ha una cassa bluetooth, la si può applicare per produrre un suono ancora migliore.

Torna in alto