Vai al contenuto

Sul paradosso della tolleranza

Il paradosso della tolleranza emerge nello studio delle decisioni, proposto da Karl Popper nel 1945. Afferma che una comunità troppo tollerante è destinata a essere distorta e governata dalle frange intolleranti interne. Popper giunge a una conclusione paradossale: per preservare la tolleranza in una società aperta, è necessario essere intolleranti verso l’intolleranza stessa.

Paradosso libertà: libertà, priva freni, ingrassa vincoli, fa forti prepotenti su deboli. Ma il paradosso tolleranza: tolleranza totale, tolleranza per l’intolleranza. Estendere tolleranza a intolleranti, scelte: fermarli se attaccano tolleranti. Se si frappone ragionamento, bene; ma se pugni e pistole chiamano, hai il diritto di opporti. Tolleranza richiede resistenza agli intolleranti, sempre e comunque.

Personaggio A: Sai, ho letto Popper sull’apertura della società e la tolleranza. Dice che non possiamo tollerare l’intolleranza illimitata, altrimenti distrugge la stessa tolleranza.

Personaggio B: Ah, sì? Quindi, dobbiamo essere intolleranti con gli intolleranti?

Personaggio A: Esattamente. Se lasciamo che gli intolleranti abbiano carta bianca, finirebbero per soffocare ogni voce di tolleranza. È un po’ paradossale, ma ha senso.

Personaggio B: Quindi, per mantenere la società aperta, dobbiamo chiudere la porta agli intolleranti?

Personaggio A: In un certo senso, sì. Dobbiamo tracciare una linea tra chi rispetta la tolleranza reciproca e chi invece vuole distruggerla. Non è facile, ma è necessario per preservare l’apertura stessa.

Ti potrebbe interessare:  Horror Hospital: il diario proibito di un collegio femminile

Il paradosso della libertà sostiene che l’assenza di controllo porta a un eccesso di restrizione, con i potenti che schiavizzano i docili. Platone già esponeva quest’idea in modo diverso. Un altro paradosso, meno noto, riguarda la tolleranza: se tolleriamo l’intollerante, la tolleranza scompare. Estendere la tolleranza illimitata agli intolleranti distrugge i tolleranti. Non dico di sopprimere sempre visioni intolleranti con la forza, ma dobbiamo difendere la tolleranza. Se l’intollerante attacca, dobbiamo rispondere, perché difendere la tolleranza è essenziale.

Personaggio B: Ecco a cosa ci porta la tolleranza senza limiti, quindi. Ironico, no?

Personaggio A: Proprio così. La tolleranza non può essere ingenua. Deve difendersi per poter sopravvivere.

Dovremmo tollerare gli intolleranti?

No.

La prossima volta che vi diranno che c’è troppa libertà al giorno d’oggi, sapete cosa fare!

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 1 Media: 5]
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.