Vai al contenuto

Prologhi

Frasi famose!

  1. “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare: “Due case, entrambe nobili d’egual rispetto…”
  2. “Il Decamerone” di Giovanni Boccaccio: “Nel nome di Dio onnipotente e della Madonna Maria, e per amor di Messer Chiarissimo da Camino, autore e inventore di questa opera, incomincia il Decamerone.”
  3. “La Commedia” (Divina Commedia) di Dante Alighieri: “Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura…”
  4. “Frankenstein” di Mary Shelley: “Caro signora Saville, Londra, agosto 5th, 17—”
  5. “Don Chisciotte” di Miguel de Cervantes: “In somma, la benedetta pazzia, che solo in mezzo agli uomini d’ingegno ha il suo scampo e la sua protezione.”
  6. “1984” di George Orwell: “Era un giorno luminoso e freddo d’aprile e gli orologi battevano tredici.”
  7. “Crimine e castigo” di Fëdor Dostoevskij: “Nel luglio del 1865 un caldo intenso bruciava St. Pietroburgo.”
  8. “Moby Dick” di Herman Melville: “Chiamatemi Ismaele. Qualche tempo fa – non importa quanto tempo precisamente – avendo poco o niente da perdere e con molto tempo libero a disposizione, decisi di pormi a navigare per mare un po’ e di vedere la parte acquea del mondo.”
  9. “Il ritratto di Dorian Gray” di Oscar Wilde: “La mattina dopo il suo arrivo si svegliò molto tardi, come al solito, ed essendo caduto per terra dal suo lettino, si mise a gridare.”
  10. “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen: “È una verità universalmente riconosciuta che un uomo in possesso di una fortuna debba essere in cerca di una moglie.”

Ecco una lista di 10 prologhi importanti nella storia della letteratura:

  1. “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare: Il prologo di questa famosa tragedia introduce immediatamente il conflitto tra le due famiglie rivali, i Montecchi e i Capuleti, anticipando la trama dell’amore proibito tra Romeo e Giulietta.
  2. “Il Decamerone” di Giovanni Boccaccio: Nel prologo, Boccaccio descrive l’ambientazione dell’opera, un gruppo di giovani che si rifugiano in campagna durante la peste e si raccontano storie per passare il tempo.
  3. “La Commedia” (Divina Commedia) di Dante Alighieri: Il prologo di quest’opera epica introduce il viaggio di Dante attraverso l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso, ponendo le basi per l’esplorazione dei vari mondi.
  4. “Frankenstein” di Mary Shelley: Shelley utilizza un prologo per introdurre il capitano Walton, che è alla ricerca del Polo Nord. Questo personaggio funge da voce narrante esterna che incornicia la storia di Victor Frankenstein.
  5. “Don Chisciotte” di Miguel de Cervantes: Il prologo dell’opera offre una discussione metafittizia sulla scrittura e presenta il narratore come un curioso che ha scoperto i manoscritti dell’autore.
  6. “1984” di George Orwell: Il prologo di questo romanzo distopico presenta subito l’atmosfera opprimente della società totalitaria e il potere onnipresente del Grande Fratello.
  7. “Crimine e castigo” di Fëdor Dostoevskij: Il prologo fornisce una panoramica del conflitto interiore del protagonista Raskòlnikov e degli eventi che portano al crimine che compie.
  8. “Moby Dick” di Herman Melville: Il prologo introduce il narratore, Ismaele, e prepara il terreno per l’epica caccia alla balena bianca, Moby Dick.
  9. “Il ritratto di Dorian Gray” di Oscar Wilde: Il prologo introduce l’idea di un ritratto che invecchia al posto del protagonista e stabilisce il tono oscuro e misterioso del romanzo.
  10. “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen: Il prologo stabilisce la celebre frase “È una verità universalmente riconosciuta che un uomo in possesso di una fortuna debba essere in cerca di una moglie”, aprendo la strada alla trama e alla critica sociale dell’opera.
Ti potrebbe interessare:  I corsi di seduzione online non servono a molto (e lo dice la statistica)

Questi sono solo alcuni esempi di prologhi significativi nella letteratura. Ogni prologo svolge un ruolo unico nell’opera a cui appartiene, introducendo temi, personaggi o ambientazioni che influenzano lo sviluppo della storia.

Cos’è un prologo

Il prologo è una sezione iniziale di un’opera letteraria, spesso presente nei romanzi, nelle opere teatrali e in altre forme di scrittura. Esso può essere considerato come un’introduzione o un preludio alla storia principale, fornendo informazioni o contesto aggiuntivi per aiutare il lettore a comprendere meglio ciò che segue. Il prologo può fornire anticipazioni, contestualizzare l’ambientazione, presentare i personaggi chiave o stabilire il tono dell’opera.

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 1 Media: 2]
Tag:
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.