Vai al contenuto

Che cos’è un abominio

[Atto unico. Scena: un ufficio, un ambiente minimalista con una scrivania e una sedia. Sullo sfondo, un grande poster con la scritta “Che cos’è un abominio, definizione”.]

Personaggi:

  • ALDO, un impiegato ordinario, un po’ confuso
  • BERTA, la segretaria, rigorosa e determinata

(Aldo entra nell’ufficio, guardandosi intorno confuso. Berta è alla scrivania, assorta nel suo lavoro.)

ALDO: (sbadigliando) Che sonno, oggi sembra un giorno… insolito.

BERTA: (senza alzare gli occhi dal suo lavoro) Aldo, finalmente sei arrivato. Hai visto il poster?

ALDO: Poster? (guarda intorno e nota il grande poster sullo sfondo) Ah, sì, “Che cos’è un abominio, definizione”. Cos’è questo, una nuova campagna pubblicitaria?

BERTA: No, è una direttiva dall’alto. Dobbiamo definire un abominio.

ALDO: Ma… che cos’è un abominio?

BERTA: Proprio questa è la definizione che dobbiamo trovare.

ALDO: (perplesso) Aspetta, quindi dobbiamo definire cosa sia un abominio, senza sapere cosa sia un abominio?

BERTA: Esatto. (si alza, cammina verso il poster e lo osserva attentamente) È una priorità assoluta. Dobbiamo sapere cosa è un abominio.

ALDO: E se non lo sappiamo?

BERTA: Non possiamo permetterci di non saperlo. Il futuro della nostra organizzazione dipende da questa definizione.

ALDO: Ma non ha senso! Come possiamo definire qualcosa se non sappiamo nemmeno cosa sia?

BERTA: (seria) Aldo, dobbiamo trovare la definizione. Nessuna domanda, solo azione.

Ti potrebbe interessare:  Teletubbies, l'odissea dell'Infinito

(Berta estrae una penna e un blocco note, inizia a scrivere freneticamente, mentre Aldo guarda il poster con uno sguardo perplesso.)

ALDO: (mormorando) Che assurdità… (si avvicina al poster e lo osserva) Un abominio è un… um… è… no, non ha senso.

BERTA: (ferma lì a scrivere) Aldo, hai trovato la definizione?

ALDO: (sbuffando) Non so nemmeno da dove cominciare.

BERTA: (decisa) Allora comincia da lì, e non fermarti fino a quando non avremo trovato la definizione di un abominio.

(Aldo guarda il poster, poi Berta, poi torna a guardare il poster, mentre la scena si oscura lentamente sul loro sforzo apparentemente senza fine di definire qualcosa di indefinibile.)

(Sipario. Fine.)

Definizione. L’abominio è un termine che indica qualcosa di estremamente riprovevole, orribile, disgustoso o moralmente ripugnante. Si tratta di qualcosa che suscita disgusto, repulsione o avversione intensa, sia per la sua natura fisica che per il suo impatto emotivo o morale. Nel contesto comune, l’abominio può essere associato a azioni, comportamenti o situazioni considerate moralmente riprovevoli o ripugnanti dalla società o da un individuo. Tuttavia, l’interpretazione di cosa costituisca un abominio può variare notevolmente in base a fattori culturali, morali, religiosi e individuali.

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 0 Media: 0]
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.