Vai al contenuto

Spiegazione del finale di Midsommar (SPOILER alert)

“Midsommar” è noto per la sua atmosfera surreale e disturbante, oltre che per le sue immagini visivamente potenti. Il film esplora temi come la perdita, il lutto, la relazione umana e la psicologia. È stato elogiato per la sua regia innovativa, le performance degli attori e la sua capacità di creare una sensazione costante di disagio nello spettatore.

È un film horror psicologico del 2019 scritto e diretto da Ari Aster. Il film racconta la storia di un giovane americano di nome Dani, interpretata da Florence Pugh, che si unisce al suo fidanzato e ai suoi amici per un viaggio in Svezia per partecipare a un festival estivo tradizionale organizzato da una comunità isolata. Tuttavia, presto scoprono che le celebrazioni apparentemente innocenti nascondono segreti oscuri e rituali disturbanti. Altresì è importante notare che il film contiene contenuti grafici e disturbanti, quindi potrebbe non essere adatto a tutti i tipi di pubblico.

Spiegazione del finale con spoiler

Alla fine del film “Midsommar”, succedono cose molto strane e inquietanti. La protagonista, Dani, scopre che il festival estivo a cui ha partecipato con il suo fidanzato e i suoi amici nasconde una comunità che pratica riti oscuri. Alla fine i membri della comunità scelgono nuovi “regali” per la loro comunità. Questi “regali” sono persone che verranno sacrificate in modi terribili. Uno dei personaggi principali del film, Christian, è stato selezionato per essere parte di questo sacrificio.

Ti potrebbe interessare:  Quando "Miriam si sveglia a mezzanotte" (T. Scott, 1983)

Dani, nonostante la confusione e il terrore, inizia a vedere questa situazione in modo diverso. Si rende conto che il suo fidanzato Christian non l’ha mai davvero supportata e che i suoi amici erano persone egoiste. Decide di partecipare attivamente al rituale finale insieme alla comunità. Nel clima di questa festa finale, che sembra allegro ma è in realtà terrificante, Christian viene portato in una capanna, dove ha rapporti sessuali con una donna scelta dalla comunità per concepire un bambino. Nel frattempo, gli altri membri della comunità partecipano a rituali altrettanto strani.

Il climax del film è quando Dani è incoronata “Regina di Maggio”, un titolo onorifico all’interno della comunità. A questo punto vede Christian insieme alla donna incinta e si rende conto della verità orribile delle intenzioni della comunità. Alla fine, la capanna con Christian e altri “regali” viene data alle fiamme in un rituale di sacrificio. Dani, con espressione strana, sembra accettare il tutto e sorride mentre il fuoco brucia. Questo sorriso suggerisce che, nonostante l’orrore della situazione, Dani trova una sorta di appagamento e liberazione dalla sua vecchia vita tossica.

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 1 Media: 5]
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.