Tutto ciò che sappiamo sull’horror di Winnie The Pooh ad oggi

È arrivata la versione horror del classico per bambini Winnie The Pooh, che coinvolgerà pure il personaggio di Pimpi e che si preannuncia come un horror indipendente di sottogenere slasher.

Il trailer circola da almeno un mese e potete trovarlo facilmente su Youtube. In questa veste si tratta di un vero e proprio rifacimento creativo, rielaborato sul modello e sulla voce originale dell’orsetto creato nel 1921 di cui, come forse saprete, scadono i diritti d’autore proprio quest’anno, essendo trascorsi 95 anni dalla pubblicazione della prima storia. Il personaggio è diventato così di pubblico dominio negli USA, e la Disney non potrà più averne l’esclusiva.

L’horror su Winnie the Pooh è stato girato dal regista indipendente Rhys Frake-Wakefield, che l’ha intitolato Winnie the Pooh: Blood and Honey.

Winnie the Pooh: Blood and Honey sarà un film di genere horror slasher, scritto e diretto da Frake-Waterfield, e proporrà una rivisitazione in chiave orrorifica del libro originale del 1926 di A.A. Milne, coinvolgendo i due personaggi principali: Winnie The Pooh e Pimpi. Nella storia in questione, Christopher Robin va al college e abbandona i due animaletti antropomorfi, che vivono allo stato brado e regrediscono in assassini spietati.

In questa versione della storia classica, Christopher Robin è diretto al college e ha abbandonato i suoi vecchi amici, il che porta i due ad abbracciare i loro mostri interiori.

“Christopher Robin li ha abbandonati e non gli ha dato da mangiare, ha reso la vita di Pooh e Pimpi piuttosto difficile”, avrebbe dichiarato Waterfield a Variety, descrivendo in dettaglio la trama. “Poiché hanno dovuto badare a se stessi così a lungo, sono essenzialmente diventati selvaggi. Per cui sono tornati alle loro origini animali, si sono inselvatichiti. Non sono più animali miti o addomesticati: sono un orso e un maiale selvatici, che vogliono andare in giro a cercare la preda.

L’incanto è finito, pertanto. Il tema dell’abbandono è molto comune nell’horror e, per quanto si debbano accogliere film del genere con una certa dose di scetticismo, è plausibile che contengano degli spunti interessanti. I personaggi di Tigro e dell’asinello Ih-Oh non potranno, tuttavia, apparire nel film, il tutto a causa di problemi di copyright (che in realtà è scaduto solo per alcuni dei personaggi); la storia è che Pooh e Pimpi erano talmente affamati che avrebbero divorato lungo la strada il povero asinello.

Al suo annuncio, il film è stato accolto con reazioni contrastanti, soprattutto per aver fatto diventare horror una delle icone dell’infanzia di molti.

Esiste anche un secondo trailer, quasi sulla stessa falsariga, che è il seguente.

https://www.youtube.com/watch?v=T-rtsUbwuAw

Winnie the Pooh: Blood and Honey, è stato girato in appena 10 giorni in Inghilterra.

Winnie the Pooh è interpretato, in questa originale versione, da Craig David Dowsett, mentre una delle protagoniste sarà Natasha Tosini.

Quando esce in Italia

Il film è prodotto da Jagged Edge Productions e distribuito da ITN Studios. Non è ancora noto quando il film uscirà in Italia. Winnie the Pooh: Blood and Honey è in fase di produzione e potrebbe uscire entro la fine del 2022 o l’inizio del 2023.

Di seguito alcuni fotogrammi che sono stati anticipati da IMDB.

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 0 Media: 0]