Love Strikes! (One Hitoshi)

Love Strikes!” di One Hitoshi è una commedia sentimentale dai toni facili e molto ricca di ironia, che racconta la storia di un “nerd” trentenne che viene assunto come web-writer da una webzine e scopre il proprio “moteki“, un periodo di improvvisa popolarità per l’altro sesso. Le conseguenze saranno facilmente immaginabili, e porteranno il protagonista a vivere esperienze piacevoli ealtre meno gradevoli, il tutto con uno stile che ricorda pesantemente quello di un manga. Guarda caso che non è un caso, Love Strikes! è ispirato a una celebre fiction per la TV nonchè ad un fumetto piuttosto popolare. Particolarmente divertenti, tra le altre, sono le sequenze in cui il protagonista mostra le tipiche caratteristiche da timido secchione: predisposto fin troppo alla tecnologia e molto meno ai rapporti sociali, utilizza Twitter e possiede oltre 30.000 tweet e due soli follower (in sostanza parla da solo), viene preso in giro dai colleghi per il fatto di essere ancora vergine e solo alla fine riuscirà ad avere il proprio riscatto. Le sequenze alternano in modo intelligente momenti puramente demenziali con altri decisamente più seri, anche se ho trovato un po’ scontato e melenso il finale, nel quale gli equilibri si riaggiustano in modo forzato al solo fine di risultare tranquillizzanti per la maggioranza del pubblico. Per il resto, una discreta prova di cinema giapponese leggero e divertente, con un erotismo al centro del focus piuttosto velato e mai esplicito.