Vai al contenuto

Che vuol dire parossismo spiegato a mio cugino che non lo sa

Il termine “parossismo” ha origine nel greco antico, derivando dalla parola “paroxysmos,” che significa “irrompere” o “esplodere.” In italiano, il termine “parossismo” è usato per descrivere un improvviso e violento accesso o manifestazione di un’emozione o di una condizione fisica.

Parossismo significa una sorta di scoppio o eruzione improvvisa. È come quando una persona si arrabbia moltissimo all’improvviso o quando una malattia peggiora molto velocemente. Quindi, in generale, si usa per descrivere situazioni in cui qualcosa diventa molto intenso o grave in modo rapido e inaspettato. Il parossismo può essere causato da risate, panico, gioia o frustrazione, a seconda del contesto.

Esempi

Collega 1: (Durante una discussione intensa) Non capisco come possiate pensare che questa sia una buona idea!

Collega 2: (Arrabbiato) Ma è la soluzione migliore, lo dico da mesi!

Collega 3: (Scoppia in una parossistica discussione) Calmatevi tutti e mettiamoci d’accordo, per favore!

Collega 1: (Guardando il computer) Oh no, il computer ha appena crashato e ho perso tutto il lavoro!

Collega 2: (In preda al panico) Cosa?! Non è possibile! Nooo!

Collega 3: (Unendosi al parossismo di panico) Che disastro!

Il Paradossismo (parossismo paradossale)

In questa pseudo-commedia artificiale sullo stile di Samuel Beckett, il parossismo è rappresentato come qualcosa di inafferrabile, un concetto paradossale che sfugge alla comprensione di Samuel. Il climax viene raggiunto quando il Dottor Hilarious irrompe nella scena e porta una dose di comicità contagiosa. La morale della storia potrebbe essere che, a volte, dobbiamo abbracciare l’assurdità della vita e ridere di noi stessi per rompere la monotonia.

Personaggi:

  • Samuel, un individuo comune.
  • Bechett, un personaggio strano e misterioso.
  • Dottor Hilarious, un medico dalle risate contagiose.
ATTO I

(Scena: Una stanza spoglia con una sedia al centro. Samuel è seduto, annoiato.)

Samuel: (Sospirando) La vita è monotona.

(Entra Bechett, indossando una giacca sgualcita e un cappello stravagante.)

Bechett: (Con un tono misterioso) Parossismo!

Samuel: (Confuso) Cos'è un parossismo?

Bechett: (Drammaticamente) È quando la noia raggiunge livelli così alti che per forza di cose scoppia un'esplosione di comicità!

Samuel: (Ancora più confuso) Comicità? Come può nascere dalla noia?!


Bechett: (Guardando in giro) Aspetta, vediamo... (Si mette a cercare sotto la sedia e inizia a tirar fuori oggetti strani.)

Samuel: Cosa c'è sotto la sedia?

Bechett:
  1. Un'anatra di gomma gigante.
  2. Una parrucca multicolore.
  3. Un paio di scarpe da clown.
  4. Una misteriosa matrioska russa con facce buffe dipinte.
  5. Un tubo di dentifricio vuoto con un cappello a cilindro in cima.
  6. Un peluche di un elefante che indossa occhiali da sole.
  7. Un piccolo tamburo giocattolo.
  8. Una scatola di fiammiferi gigante.
  9. Un libro dal titolo "Come ridere di te stesso."
  10. Un flauto rotto che emette suoni strani quando viene soffiato.
Samuel: (Guardando Bechett) Questo è assurdo!

(Scena: Bechett e Samuel continuano a cercare la "comicità" sotto la sedia, ma senza successo.)

Samuel: (Frustrato) Non troveremo mai la comicità!

Bechett: (Sorridendo misteriosamente) Forse non è ciò che cerchiamo davvero...

(Entra il Dottor Hilarious, ridendo a crepapelle.)

Dottor Hilarious: (Scoppia a ridere) Ahahahah! Ma che razza di situazione è questa?

Bechett: (Sorridendo) Ecco il nostro climax! (Puntando il Dottor Hilarious) Dottore, l'hai trovato, il parossismo!

Dottor Hilarious: (Ancora ridendo) E io sono il medico delle risate! Ahahahah!

(ATTO III)

(Scena: Samuel, Bechett e il Dottor Hilarious ridono tutti insieme in modo isterico.)

Samuel: (Ridendo) Non capisco niente, ma... ahahah... mi sento meglio!

Bechett: (Ancora ridendo) Ecco il parossismo, amico mio! L'esagerazione!

Dottor Hilarious: (Ridendo ancora più forte) Ahahahah! La vita è assurda!
Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 0 Media: 0]
Ti potrebbe interessare:  Inizio di un racconto mai scritto #3beb22e0-4f88-11ed-bd4a-3b0997189f65