Sesso sadomaso: come e quando farlo, perchè farlo, suggerimenti utili
0 (0)

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 0 Media: 0]

La sessualità umana è un terreno ricco di varietà e sfumature, e tra le molteplici forme di espressione sessuale, il sadomasochismo emerge come un fenomeno intrigante e complesso. Attraverso una lente psicoanalitica, possiamo cercare di comprendere le dinamiche psicologiche e emotive che si nascondono dietro a queste pratiche.

Perchè si fa il sesso sadomaso

Ci sono varie motivazioni alla base del fare sesso sadomaso, e nessuno dovrebbe giudicare questa scelte se le persone coinvolte ne sono consenzienti e consapevoli.

Dal punto di vista della psicoanalisi, il sadomasochismo può essere interpretato come un’espressione della pulsione di morte, concetto introdotto da Sigmund Freud. Secondo Freud, l’essere umano è intrinsecamente spinto da due forze opposte: l’istinto di vita (Eros) e l’istinto di morte (Thanatos). Il sadomasochismo potrebbe rappresentare un modo per l’individuo di negoziare e integrare queste forze contrapposte attraverso la sottomissione al piacere del dolore o il dominio sull’altro.

Le dinamiche sadomasochiste possono anche essere interpretate attraverso il concetto di complesso edipico di Freud. Secondo questa teoria, durante lo sviluppo infantile, l’individuo vive una serie di conflitti legati ai desideri e alle dinamiche familiari. Il desiderio di sottomissione o dominio potrebbe riflettere la ricerca di risoluzione di questi conflitti non risolti.

Film sul sadomasochismo

Un film che esplora in modo audace e provocatorio la sessualità sadomasochista è “Ecco l’Impero dei Sensi” (1976), diretto da Nagisa Oshima. Il film è basato su eventi realmente accaduti e racconta la storia di una relazione intensamente erotica e sadomasochista tra un proprietario di una locanda e una delle sue geishe in Giappone negli anni ’30. Attraverso una rappresentazione cruda e senza censure, il film mette in luce le dinamiche di potere, desiderio e ossessione che caratterizzano la relazione tra i due protagonisti, che prende una svolta inattesa e imprevedibile.

Tuttavia, è importante notare che il sadomasochismo non è necessariamente un riflesso di traumi infantili o conflitti irrisolti. Molte persone partecipano consensualmente a pratiche BDSM come forma di esplorazione sessuale, piacere e connessione emotiva. La consapevolezza del consenso e la comunicazione aperta sono pilastri fondamentali in qualsiasi relazione o pratica sessuale, compresa quella sadomasochista.

In conclusione, la sessualità sadomasochista rappresenta un campo complesso e intrigante che può essere esplorato attraverso diverse prospettive, inclusa quella psicoanalitica. Film come “Ecco l’Impero dei Sensi” offrono uno sguardo provocatorio e stimolante su questa forma di espressione sessuale, mentre la ricerca continua a indagare sulle sue radici psicologiche e sulle dinamiche relazionali coinvolte.

Come fare sesso sadomaso (che forse magari vi interessa, hai visto mai)

Assicurare la sicurezza e il benessere durante le pratiche sadomasochiste è di fondamentale importanza. Ecco alcuni consigli per praticare in modo sicuro:

  1. Comunicazione aperta e onesta: Prima di iniziare qualsiasi pratica, è essenziale discutere apertamente i desideri, i limiti e le aspettative con il partner. La comunicazione chiara e onesta riduce il rischio di fraintendimenti e consente a entrambi di esprimere i propri bisogni e preoccupazioni.
  2. Utilizzo del safeword: Stabilire un safeword (una parola o segnale concordato in anticipo) è fondamentale. Il safeword serve a interrompere immediatamente l’attività se uno dei partner si sente a disagio o ha bisogno di fermarsi per qualsiasi motivo.
  3. Conoscenza e consenso: Assicurarsi di avere una comprensione chiara di ciò che coinvolge la pratica sadomasochista, inclusi i rischi e le precauzioni necessarie. Entrambi i partner devono partecipare consensualmente e comprendere appieno ciò che sta accadendo.
  4. Limiti e negoziazione: Ogni persona ha limiti fisici, emotivi e psicologici. Rispettare i limiti del partner è fondamentale. La negoziazione delle attività, dei ruoli e delle preferenze prima di iniziare è essenziale per garantire che entrambi i partner si sentano al sicuro e confortevoli.
  5. Conoscenza dell’anatomia e delle tecniche: Prima di utilizzare attrezzature o praticare determinate tecniche, assicurarsi di comprendere l’anatomia e le potenziali conseguenze fisiche. L’istruzione, la formazione e la pratica sono importanti per ridurre il rischio di lesioni.
  6. Attrezzature sicure: Utilizzare solo attrezzature e materiali sicuri e adatti allo scopo. Verificare che gli strumenti siano puliti e in buone condizioni per ridurre il rischio di lesioni o infezioni.
  7. Monitoraggio e attenzione: Durante le pratiche sadomasochiste, monitorare attentamente il partner per eventuali segni di disagio, sofferenza o problemi fisici. Essere pronti a interrompere l’attività se necessario.
  8. Dopocare: Dopo l’esperienza, prendersi cura di sé e del partner. Discutere delle esperienze e delle sensazioni, fornire supporto emotivo e assicurarsi che entrambi si sentano confortati e sostenuti.

Inoltre, è consigliabile educarsi costantemente sulle pratiche BDSM, partecipare a workshop o eventi di comunità per apprendere da esperti e condividere esperienze con altri praticanti consenzienti. Ricorda che la sicurezza e il rispetto reciproco sono fondamentali per un’esperienza soddisfacente e sicura nel mondo del BDSM. Foto di Klaus Hausmann da Pixabay

Il nostro voto
Cosa ne pensi?
[Voti: 0 Media: 0]

Lipercubo.it is licensed under Attribution-ShareAlike 4.0 International - Le immagini presenti nel sito sono presentate a solo scopo illustrativo e di ricerca, citando sempre la fonte ove / quando possibile - Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso


Il nostro network: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.