Il Garibaldi senza barba (Nicola Piovesan, 2010)

Un improbabile gruppo di rapinatori organizza una rapina per prelevare un preziosissimo francobollo. Ma accade un imprevisto…In breve. Cortometraggio di buona qualità, piuttosto divertente e sceneggiato e recitato con grande senso del ritmo ed un montaggio realmente fuori dalle righe. Un film essenziale e gradevole, con momenti davvero divertenti e macchiettistici che sono un omaggio esplicito ai fasti delle commedie del passato.  I richiami sono inoltre rivolti, in modo parodistico ed auto-referenziale, a “Le iene” di Tarantino e – in parte – al cinema di genere anni 70 (le mitiche bottiglie di J&B).

Leggi anche