Il centipede umano (First sequence) (T. Six, 2009)

“Il centipede umano” è un disgusting-horror olandese del 2009: possiede una sorta di genialità originale di fondo, e questo è già un merito visto che tutti noi sappiamo solo lamentarci che Argento non è più lui, che Saw riprende gli stilemi di Argento, che Cronenberg non fa più horror, che Romero non è ancora stato …

Il centipede umano (First sequence) (T. Six, 2009)Leggi altro »

Delitto al ristorante cinese (B. Corbucci, 1981)

“Delitto al ristorante cinese” vede la consueta coppia Bombolo (F. Lechter) – Nico Giraldi (Thomas Milian, che in questo film interpreta anche il “cinesino” Ciu-Ci-Ciao / Bambolo), con il secondo perennemente impegnato a schiaffeggiare rumorosamente il primo per farsi dare vitali informazioni. Non è certo un film dotato di una trama memorabile: tutto si gioca …

Delitto al ristorante cinese (B. Corbucci, 1981)Leggi altro »

La promessa dell’assassino (D. Cronenberg, 2007)

“La promessa dell’assassino” conferma la nuova tendenza del regista canadese che tutti legano, in modo forse eccessivamente morboso, esclusivamente a Videodrome, Existenz e “La mosca”: un trend che si traduce nella realizzazione di thriller psicologici molto ben congegnati ed avvicenti, e non del tutto privi degli elementi caratterizzanti il “body horror“. Se nei precedenti film …

La promessa dell’assassino (D. Cronenberg, 2007)Leggi altro »

Le tombe dei resuscitati ciechi (De Ossorio, 1971)

La campeggiatrice Virginia incontra una vecchia amica, Betty; ooco dopo decide di scendere dal treno in corsa ed accamparsi in un villaggio abbandonato, giusto nei pressi del cimitero dell’abbazia di Bercham… “Le tombe dei resuscitati ciechi” è una produzione spagnolo-portoghese del 1971, con in ballo il regista Armando De Ossorio, che vive di stilemi che …

Le tombe dei resuscitati ciechi (De Ossorio, 1971)Leggi altro »

Le porte del silenzio (L. Fulci, 1991)

È l’ultimo film di Lucio Fulci (di cui è regista ed autore), prodotto da Joe D’Amato e interpretato da John Savage. In breve: non un film memorabile, con qualche spunto interessante ma neanche tanto originale. Da vedere per curiosità. Ho finalmente avuto occasione di vedere questo film, che era nella mia “videoteca di chicche” da …

Le porte del silenzio (L. Fulci, 1991)Leggi altro »

Il trucido e lo sbirro (U. Lenzi)

Il tema dell’alleanza tra bene e male, ovvero tra un ladruncolo della Roma criminale romanzata da decine di film dell’epoca ed un poliziotto che usa metodi propri per fare giustizia, è un leitmotiv di buona parte del cinema americano. Grande è infatti l’ironia con cui l’improbabile alleanza tra lo sbirro che cerca, con metodo non …

Il trucido e lo sbirro (U. Lenzi)Leggi altro »

Fuga da Los Angeles (J. Carpenter, 1996)

Los Angeles, 2013. Esattamente 16 anni dopo la fuga da New York di Jena Plinskeen: a Fire Base 7 si deportano prigionieri per crimini morali contro gli Stati Uniti, così come le aquile presenti sulle divise dell’esercito suggeriscono un esplicito richiamo al periodo nazista. Tra i prigionieri vi è anche l’eroe del film precedente, catturato …

Fuga da Los Angeles (J. Carpenter, 1996)Leggi altro »