Fantasmi da marte (2001, J. Carpenter)

2176: la polizia viene inviata su Marte per prelevare un pericoloso detenuto. Scoprirà che le cose non vanno troppo bene, da quelle parti… In breve: film semplice e diretto di un Carpenter meno pioneristico del solito. Sparatorie, esecuzioni sommarie, azione ed una trama sottile quanto godibile. In Italia i B-movie hanno assunto soprattutto significato di […]

Crimes of the future (D. Cronenberg, 1969)

Adrian Tripod, affetto da turbe psichiche, si trova a visitare una serie di cliniche. In breve: il primo Cronenberg ultra-low budget produce un film imprevedibile e da riscoprire. Crimes of the future é un mediometraggio del 1969 che anticipa, almeno in parte, le tematiche che saranno sviluppate ampiamente dal regista nel seguito della carriera. Preso […]

Le orme (L. Bazzoni, 1975)

Alice Campos è una traduttrice tormentata da un incubo atroce, che sembra avere riflessi nella realtà; tra i tanti indizi, una cartolina strappata che raffigura l’esterno di un albergo su un’isola sperduta, che la convincerà a recarsi sul posto… In breve. Un thriller suggestivo quanto introspettivo, che strizza l’occhio alla fantascienza: da non perdere. Le […]

Macchie solari (1975, A. Crispino)

Roma: Simona Sano (nomen omen) sta lavorando alla sua tesi in medicina, indagando le differenze tra suicidi apparenti e reali. Inizierà presto ad avere strane allucinazioni (cadaveri dell’obitorio che si rianimano, le sorridono ed iniziano a fare sesso). Tali visioni sembrano correlate con la personalità complessa della donna, il cui carattere unisce profondità e deliri […]

Tetsuo – The Iron Man (1989, Shinya Tsukamoto)

Un composto business-man provoca un incidente stradale ad uno sconosciuto; lentamente inizierà a trasformarsi in un ibrido uomo-macchina. In breve: fantascienza low-budget con elementi horror, trama sconnessa e richiami al primo Cronenberg. Una chicca cyberpunk originale quanto delirante, non agevole da visionare quanto cult all’ennesima potenza. Girato volutamente in bianco e nero, con stile delirante […]

Tetsuo 3 – The bullet man (S. Tsukamoto, 2009)

Anthony perde il figlio in circostanze misteriose, ed inizia ad essere tormentato dai rimorsi: presto una misteriosa mutazione inizierà a manifestarsi nel suo corpo… In breve. Terzo capitolo della saga cyberpunk di Tsukamoto: relativamente più digeribile degli altri due, filmato con grande stile ed eccellente fotografia. Restituisce un senso compiuto all’intera saga di Tetsuo chiarendo, […]

L’arrivo di Wang (Manetti Bros, 2011)

Gaia è un’interprete di cinese chiamata per una traduzione urgente: le circostanze in cui dovrà lavorare non sono chiare e molto presto scopre che vi sono i servizi segreti di mezzo. Si tratterà di tradurre le dichiarazioni del misterioso signor Wang senza sapere null’altro della propria missione… In due parole. Sci-fi all’italiana più “di parola” […]

Johnny Mnemonic (R. Longo, 1995)

Johnny Mnemonic è un “corriere di dati” – con un hard disk impiantato nel cervello – perseguitato dalla Yakuza, la quale vorrebbe impadronirsi delle preziose informazioni che trasporta… In breve. Esemplare mainstream di fantascienza cyberpunk, piuttosto piatto e “telefonato” nonostante qualche sequenza a suo modo notevole (i viaggi nel cyberspazio restano suggestivi, se rapportati all’epoca […]

Blade Runner (R. Scott, 1982)

All’interno di una Los Angeles distopica nell’anno 2019, la tecnologia ha consentito di creare i “replicanti”, androidi fortemente umanizzati ed utilizzabili per servire gli esseri umani. Sei di essi, particolarmente evoluti e dotati di possente forza fisica, fuggono dalle colonie extramondo e cercano di introdursi nella Tyrell Corporation, la fabbrica che li produce: il poliziotto […]

Eraserhead – La mente che cancella (D. Lynch, 1977)

Henry Spencer è un tipografo che vive in una periferia industriale squallida e povera: invitato a cena dai suoceri scoprirà che la fidanzata ha appena partorito un mutante… In breve. Forse la più cupa espressione della complessa poetica di David Lynch: un passo obbligato per la conoscenza del cinema weird da parte di fan e […]