Quella casa nel bosco (D. Goddard, 2011)

Cinque amici hanno programmato un weekend in una casa immersa nel bosco (nè questa, nè  questa, nè tantomeno quest’altra): molto presto il senso di isolamento diventerà concreto. In breve. Un excursus horror vagamente “fumettistico” e spudoratamente citazionista, di natura settanta/ottantiana nell’impianto: diverte ed intrattiene al quadrato se si colgono le innumerevoli citazioni, altrimenti è “solo” […]

Three… Extremes (Park Chan-wook, Takashi Miike, Fruit Chan, 2004)

Tre storie differenti (una donna che afferma di conoscere l’elisir di lunga vita, un famoso e giovane regista e due sorelle) a comporre una inquietante e grottesca trilogia di horror orientali. In breve. Trilogia di cortometraggi dell’orrore, decisamente accattivante e crudele al punto giusto. Presentato nella sezione Mezzanotte alla 61a Mostra internazionale d’arte cinematografica di […]

Grotesque (K. Shiraishi, 2009)

Un chirurgo dagli istinti perversi (oltre che estremamente violenti) rapisce un’innocua coppietta allo scopo di seviziarla senza pietà… In breve. La trama è più o meno un pretesto: proporre nel 2009 la non-storia di un folle chirurgo amante del sangue e del sesso, di fatto, rischia di ricalcare i più scialbi clichè del genere: il […]

Ju-on (T. Shimizu, 2000)

Può il rancore della vittima di un omicidio propagarsi come un virus nell’ambiente? In breve. Horror indipendente distribuito inizialmente solo sul mercato home video, da non confondersi con il remake americano “The grudge“: assolutamente seminale per il genere, dimostra ampiamente il valore delle (buone) idee rispetto a qualsiasi impianto scenico fine a se stesso. Intenso, […]

Noroi: The Curse (K. Shiraishi, 2005)

Masafumi Kobayashi, giornalista che si occupa di paranormale, scompare misteriosamente dopo l’incendio della sua casa, episodio che provoca la morte della moglie. L’uomo aveva appena realizzato un documentario che indagava su alcuni singolari fenomeni paranormali… In breve. Nonostante i presupposti non siano incoraggianti e la tagline di apertura – “Questo documentario è ritenuto troppo inquietante […]

Izo (T. Miike, 2007)

Izo, samurai brutalmente ucciso mediante crocifissione, torna in vita sotto forma di spirito-demone, pronto ad uccidere chiunque gli si pari davanti. Izo stermina chiunque si ponga sulla sua strada: un anti-eroe senza tempo con gli occhi lucidi di un triste, combattivo ed implacabile guerriero. In breve. Un corposo saggio di sadismo da annoverarsi nel controverso […]

La maschera del demonio (M. Bava, 1960)

Il gotico italiano, per molti, nasce con questo film: si tratta di una rivisitazione del classico tema del vampiro basata su un racconto di Nikolaj Gogol (Il Vij). Oscuro, avvolgente e, molto semplicemente, una vera pietra miliare imitatissima nel seguito. Non mancano alcuni autentici colpi di genio per l’epoca, come la soggettiva sulla strega nel […]

Dal tramonto all’alba (R. Rodriguez, 1996)

Le vicende di due fratelli appena evasi di prigione e ricercati dalle autorità americane, in cerca della libertà in un rocambolesco viaggio verso il Messico… In due parole. Incredibile connubio tra poliziesco-noir ed horror, con espliciti, insistiti e ripetuti omaggi al cinema di genere anni 70/80; come se non bastasse, è interpretato da un cast […]

Brivido (S. King, 1986)

Come diretta conseguenza del passaggio di una cometa le macchine iniziano a ribellarsi agli uomini: un gruppo di persone si ritrova in una stazione di servizio per provare una disperata fuga… In due parole. Un classico dell’orrore anni ’80, caratterizzato da una minaccia strisciante e infida che viene fuori dalle macchine, in grado di rivoltarsi […]

Eraserhead – La mente che cancella (D. Lynch, 1977)

Henry Spencer è un tipografo che vive in una periferia industriale squallida e povera: invitato a cena dai suoceri scoprirà che la fidanzata ha appena partorito un mutante… In breve. Forse la più cupa espressione della complessa poetica di David Lynch: un passo obbligato per la conoscenza del cinema weird da parte di fan e […]